Journal of Seventeenth-Century Music, volume 8 (2002) no. 1
http://www.sscm-jscm.org/v8/no1/kurtzman.html
ISSN: 1089-747X

Jeffrey Kurtzman and Linda Maria Koldau
Trombe, Trombe d'argento, Trombe squarciate, Tromboni, and Pifferi in Venetian Processions and Ceremonies of the Sixteenth and Seventeenth Centuries


Document 22.  Processions of Scuola San Marco, Registro 17, Notario, 1498–1530, fol. 60, 1515 a dì xi Avosto.
  Quoted in Francesco Luisi, Laudario Giustinianeo, 2 vols. (Venice: Edizioni Fondazione Levi, 1983), I, 477, doc. 68.

Essendo sta per Missier Vettor Ziliol Vardian Grando et compagni principiata una devotissima usanza et a Dio gratissima, pari formiterque honorificha ala città nostra, nec non ala Scola nostra particulariter, zoè ogni prima domenega de chadaun mexe far una bella procession atorno el campo de S. Zuanne e Pollo, accompagnati dai frati della Giesia predicta, ac etiam da molti zentilhomini confradeli nostri ac etiam da i primarii de la Fraternita nostra.  In la qual procession se porta del Legno Sanctissimo de la Croxe del Salvador nostro, Missier Jesú Christo, alias donato alla ditta nostra Scuola per el quondam Misser Ambruoso Contarini, come appar in la nostra mariegola coverta de veludo cremexin con le broche dorade.  In la qual procession vien portato, come è detto el prefato Sanctissimo Legno suso uno soleretto con la ombrella aluminato de cere et acompagnato cum i cantadori nostri fino all'altar grando de ditta Giesia, et lí se canta una messa solemne.  La qual finita se retorna a la nostra Scuola cum tutte le predicte solemnità.  Et desiderando el predicto Vardian moltiplicar le preditte devotion, sí per salute delle anime di fratelli come per honorificentia de la Scuola--la qual de rason se diê exaltar sopra tutte le altre per esser la piúi bella et sotto al titulo de missier S. Marco--el preditto Vardian et compagni hano terminato che sempre che ditta procession se farà neli soprascritti giorni, avente i cantadori sopranominati, debi etiam accompagnarne i trombetti et piffari.  I quali al'andar et al tornar de la Scuola tal solemnità hac etiam a tutta la messa debano sonar sí de trombe e pifari, come de fiauti et corneti.  I quali trombeti et pifari haver debiano per ogni fiata in simel caxo lire do di pizzoli, che sarà a rason de anno ducati 4 all'anno.  Et cosí sono rimasti d'accordo con i soprascritti piffari i qual promettino attender et non mancar, et farà el debito suo.

     I trombi e pifari sono li infrascriti:

         Ser Bernardin, fio de Ser Bortolomeo, pifaro del Serenissimo

         Ser Gasparo, fio de Ser Bernardo da Toregni

         Ser Alvixe da Bassan di Maestro Jeronimo

         Ser Ipolito de Ser Salvador

Return to note 235.