Volume 8 (2002) No. 1

Jeffrey Kurtzman and Linda Maria Koldau

Trombe, Trombe d'argento, Trombe squarciate, Tromboni, and Pifferi in Venetian Processions and Ceremonies of the Sixteenth and Seventeenth Centuries

Document 37: The firing of the Doge's Pifferi and their replacement by other personnel.  Venice, Archivio di Stato, Commemoriali, XV, c. 55, July 7, 1458. Quoted from I libri commemoriali della Republica di Venezia regesti, Tomo V (= Monumenti storici publicati dalla R. Deputazione Veneta di Storia Patria, Serie prima: Documenti, vol. X, Venice, 1901), 135.

Il doge, e per propria autorità e pel decreto del Senato 15 Maggio passato, ordina che l'annua somma di lire 240 destinata pei trombetti e pifferi sia assegnata a mastro Bartolomeo, Matteo di Lazzaro e Lorenzo di Antonio, pifferi, e a Giorgio da Modone e Giorgio di Teodoro da Corfù, trombetti, e a quelli che successivamente eleggerà in lor luogo. Ciò a condizione che tengano continua residenza in Venezia, e si producano ogni volta ne saranno richiesti; che mantengano a tutte loro spese sei suonatori delle trombe grandi d'argento da suonarsi nelle solite occasioni. Tutti gli altri pifferi e trombetti ora in funzione sono cassati. Letta dal doge ai consiglieri: Alessandro Marcello, Lazzaro Moro, Pietro Bembo, Andrea Vendramino, Giovanni Leoni e Domenico Diedo.

Return to note 166

Return to note 346.