Journal of Seventeenth-Century Music, volume 8 (2002) no. 1
http://www.sscm-jscm.org/v8/no1/kurtzman.html
ISSN: 1089-747X

Jeffrey Kurtzman and Linda Maria Koldau
Trombe, Trombe d'argento, Trombe squarciate, Tromboni, and Pifferi in Venetian Processions and Ceremonies of the Sixteenth and Seventeenth Centuries


Document 48: Description of a comedy by Ruzante in St. Mark's square during carnival, February 1524.
From Marino Sanuto, I Diarii, 35, cols. 392–93.

Da poi disnar fo bella zornata, fu fata la caza iusta il solito in piaza di san Marco, e questo di più, uno fuogo artificiado su corde di campaniel a la chiexa, che in un tempo schiopò etc. Vi fu il Doxe con li oratori et altri deputati ad accompagnarlo; maschere assai.

Et tra le altre la compagnia di Ortolani per numero 22, di la qual era signor sier Domenego Zorzi qu. sier Alvixe, et era etiam sier Marco Grimani procurator, tutti vestiti con veste di veludo cremexin a manege dogal e di altra seda e color a becheti e berete in testa, chi de raso, chi di veludo. Item, il viso con naxi, et cadauno havea do servidori avanti con un torzo in man per uno di libro . . . . vestiti da vilan. Era uno di loro con una vesta d'oro, et haveano assà virtù: prima buffoni Zuan Polo e altri, item Ruzante padoan, altri vestiti a la vilanesca che saltavano e ballavano benissimo; et sei vestiti da vilani putati (?) [sic] che cantavano villote, et cadaun havea cosse rustical varie in man, come zape, badili etc., pale, vange, rastelli, etc. Item trombe, pifari, pive et trombe squarzade. Et questi deteno una volta per piaza, poi la sera con li torzi impizadi andono per la terra, e a hore una di notte veneno in palazo dil Doxe in corte a mostrar le soe virtù. Poi andono in procuratia da sier Marco da Molin procurator, che feva un festin, poi in diversi luogi, a la fin veneno a cena a l'hostaria de la Simia; sichè speseno per uno in tutto ducati . . .

Return to note 391.