Journal of Seventeenth-Century Music, volume 8 (2002) no. 1
http://www.sscm-jscm.org/v8/no1/kurtzman.html
ISSN: 1089-747X

Jeffrey Kurtzman and Linda Maria Koldau
Trombe, Trombe d'argento, Trombe squarciate, Tromboni, and Pifferi in Venetian Processions and Ceremonies of the Sixteenth and Seventeenth Centuries


Document 49: Description of carnival festivities, February 8, 1526.
From Marino Sanuto, I Diarii, 40, cols. 810–11.

È da saper: come di ordine di Capi dil Conseio di X fo fato proclame publice, che niun più questa quaresema si possi stravestir sotto pena etc. et cussi niun si stravestite; et questa sera ha compito questo carlevar tanto festoso più che carlevar sia stato zà molti anni prima. Di maschare numero grandissimo di varie foze; ma il forzo barbachieppi ? [sic] villani con done assai, qual erano vestite con li habiti loro solo la maschera davanti il viso, con perle et cadene di oro assai. Item, vestite con veste e cape, e con fantesche li teniva la coda driedo e vechie da drio; poi vestiti da senatori di scarlato e di seda, homini a manege ducal. È stato etiam assai mumarie sontuose la notte con trombe et pifari e trombe squarzade e torzi, et ogni sera che usite fuora è venute in corte dil palazo dil Serenissimo a far un ballo. Domenega da sera, eri da sera et questa sera a hore 1 e meza vene una mumaria di 18 vestiti con foie di carta biava a modo herba che pareano homini antigi, et in mano uno baston sotil tutti, qualli ballono chiaranzane molto intrigate, varie e tutte a tempo con ditti bastoni, che mostrono grande ateza tutti a moverli al tempo dil son, e durò assai. Poi feno zuogar do puti di schrimia gaiardamente, che fu bel veder; ma haveano solum 6 torze. Questi erano todeschi di Fontego mercadanti. Oltra di questo è stato fatto molti bancheti et di valuta, tra li qual tre sontuosi, quello di sier Fantin Corner di la Piscopia, quello dil patriarca Grimani di Aquileia, et quello dil cavalier di Garzoni, come ho scritto di sopra. Ma non solum questi, ma in caxe particular fra amici compagni el parenti, adeo li fasani valeano in questi zorni lire 13 il per, et le pernize lire . . . . il paro, caponi e galine in quantità. Concludendo, fo un carlevar zà molti anni non tanto festivo come è questo, nè è seguito alcun disordine fatto per mascare; questo perchè non ha portato arme nè bastoni. Iddio meti queste feste in felicità a la Republica nostra, che dubito grandemente non sia il contrario, et maxime per le nove venute da Constantinopoli per lettere dil Baylo, di 6 Zener, che 'l Signor turco fa potente exercito per terra per l'Hongaria, et conza la sua armata. La qual nova ha stornito molti, et è stà l'ultimo dì di carlevar. Et è andati bellissimi tempi senza pioza; et fate in questo anno noze para . . . . da Marzo in qua. Nè restarò de dir questo, che a le noze degne, nel forzo è sta fatto un pasto a tutto il Collegio, Avogadori, Consejo di X et molti di Pregadi, ai qual si feva un festin con donne, soni e canti etc., licet per parte presa quelli di Collegio non pol andar a noze soto pena, ut in ea, presa ne l'anno . . . Nè voglio restar di scriver questo: a Roma questo anno il Papa non ha voluto si fazi mascare, nè etiam a Padoa et Verona.

Return to note 392.