Journal of Seventeenth-Century Music, volume 9 (2003) no. 1
http://www.sscm-jscm.org/v9/no1/mamone.html
ISSN: 1089-747X

Sara Mamone
Most Serene Brothers-Princes-Impresarios: Theater in Florence under the Management and Protection of Mattias, Giovan Carlo, and Leopoldo de’ Medici

Document 5
Letter from Francesco Maria Zati, 31 December 1649 (I-Fas Mediceo del Principato, 5446, fol. 119r)

Serenissimo mio Signore,

Il Signore Abbate Grimani, Cavaliere di quelle cospicue qualità che sono ben note a Vostra Altezza, ed a cui debbo per tutti li rispetti servire con ogni prontezza maggiore, mi ha pregato intensamente ch’io voglia interporr con l’Altezza Vostra le mie reverenti supplicazioni per il conseguimento del favore che sommamente desidera dalla sua impareggiabile benignità, di procurare che se ne venga a recitare in questo teatro Grimani la Signora Anna Maria Sardelli romana, virtuosissima cantatrice, che ora si trova in Firenze, con l’occasione della nobile opera musicale, che il medesimo fa preparare per il prossimo carnevale, avendo già fatto a questo effetto le spese necessarie e quella magnificenza che è propria della generosità di Sua Signoria Illustrissima. Trovandosi perciò di maniera impegnato con tutta la città, che resterebbe non poco mortificato quando questa donna non venisse per il supposto sempre fatto che non fusse pe mettere il negozio in dubbio alcuno, onde la strettezza del tempo, non permettendoli di poter provvedersi per altra strada, epremendoli questo interesse sopra modo, ne spedisce perciò qusta sera costà staffetta espressa.

Io sono pertanto a supplicare umilissimamente Vostra Altezza a voler favorire il desiderio dello stesso Signore, per dover riporre questa fra le più segnalate grazie dell’ Altezza Vostra, a cui resto facendo umilissimo inchino.

Di Venezia, l’ultimo Dicembre 1649
Di Vostra Latezza Serenissima
Umilissimo e Devotissimo Servo
Francesco Maria Zati

Return to note 18.